La Nuova Ferrara

L’omicidio

Torino, ucciso a martellate e trovato in cantina: fermato un condomino


	I carabinieri e la vittima, Massimo Lodeserto
I carabinieri e la vittima, Massimo Lodeserto

La vittima è Massimo Lodeserto, 58 anni: risultava scomparso dal 30 agosto. Dietro all’omicidio ci sarebbero motivi economici

04 dicembre 2023
1 MINUTI DI LETTURA





TORINO. È di un uomo di 58 anni il cadavere ritrovato questa mattina nella cantina di uno stabile popolare del centro di Torino. Dai primi accertamenti sembra sia stato colpito a martellate. La vittima è Massimo Lodeserto scomparso il 30 agosto. A fare denuncia era stato il fratello il 3 settembre e da allora erano cominciate le indagini dei carabinieri culminate questa mattina con il ritrovamento della vittima che era nascosta sotto alcune masserizie. A quanto si apprende i carabinieri avrebbero fermato un condomino. La vittima, residente a Torino, non abitava nel luogo dove è stato ritrovato.

Di lui si era occupato anche la trasmissione di Rai 3 “Chi l'ha visto”. Dietro all’omicidio ci sarebbero, secondo quanto riferiscono fonti investigative, motivazioni economiche.

Secondo i carabinieri che hanno effettuato le indagini, all’uomo fermato potrebbe essere contestata l’aggravante della premeditazione e di occultamento di cadavere. In base ai primi accertamenti, sembra che il cadavere si trovasse sul luogo del ritrovamento già da inizio settembre. Le indagini dei carabinieri di Torino sono partite immediatamente dopo la denuncia di scomparsa da parte dei familiari.