La Nuova Ferrara

Il caso

Sparò e uccise due rapinatori, il gioielliere Mario Roggero condannato a 17 anni

Sparò e uccise due rapinatori, il gioielliere Mario Roggero condannato a 17 anni

La procura aveva chiesto 14 anni: il fatto accaduto nell’aprile del 2021

04 dicembre 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Mario Roggero, il gioielliere che sparò e uccise due ladri a Grinzane Cavour, in provincia di Cuneo, il 28 aprile 2021 è stato condannato a 17 anni per omicidio dalla Corte d'Assise di Asti. La procura aveva chiesto 14 anni.

Roggero, 68 anni, sparò a due dei tre ladri, ferendo anche il terzo. «Purtroppo la sentenza è stata molto severa, non sono assolutamente d'accordo», ha spiegato a LaPresse uno dei suoi legali, l'avvocato Dario Bolognesi che ha annunciato il ricorso in Appello. «Credo che sia un caso classico di legittima difesa putativa», ha sottolineato il legale del 68enne gioielliere che ha ricordato come tutte le perizie «hanno dimostrato il forte stato stress anche a livello patologico» a cui era sottoposto Roggero dopo aver subìto altre rapine. 

«Ha vinto la criminalità, se vogliamo premiare i delinquenti questo è il sistema. Hanno vinto loro, con un cospicuo risarcimento ai familiari delle vittime e una condanna pesante al gioielliere». Così Franco Birolo, tabaccaio che nel 2012 uccise un ladro che si era introdotto nel suo negozio e che solo nel 2019 fu scagionato definitivamente dopo un iter giudiziario durato 7 anni, commenta all'Adnkronos la condanna a 17 anni in primo grado a Mario Roggero